Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
14 maggio 2012 1 14 /05 /maggio /2012 22:10

97166a0af8ce9874_marco-masini-bianca.jpg

 

Marco Masini

Marco Masini (Firenze18 settembre1964) è un cantautoreitaliano. È chiamato dai suoi fan con l'appellativo Maso. È stato il vincitore del Festival di Sanremo 2004 con il brano L'uomo volante.

Biografia

Gioventù e formazione 

È nato a Firenze il 18 settembre1964. Sua madre, Anna Maria, cantava e suonava il pianoforte ed abbandonò l'insegnamento (era maestra elementare) per la famiglia. Suo padre, Giancarlo, lavorava come rappresentante di prodotti per parrucchiera.

A tre anni ebbe in regalo, per Natale, una pianola-giocattolo, riuscendo a suonare senza alcuna precedente prova le note di White Christmas. Su consiglio dello zio, qualche anno più tardi, Marco cominciò a ricevere lezioni di musica da una professoressa, studiando BachFryderyk Chopin e Mozart, sebbene egli amasse pure la musica leggera, pop e rock.

A 11 anni ebbe l'occasione di suonare ad una festa del santo patrono di una cittadina in provincia di Firenze, mentre in quegli anni suonava ogni genere di musica. Durante il liceo fondò, assieme ad alcuni amici, un piccolo gruppo musicale chiamato Errata Corrige. A questa passione si affiancava quella del calcio: a 15 anni Marco giocava in una squadra chiamata "Sanger" e fece pure un provino per entrare nei giovanissimi della Fiorentina come portiere[2]. La vita da musicista lo portò ad abbandonare sia lo sport che la scuola, causando i primi contrasti con la famiglia e con gli amici. Per un po' di tempo Marco lavorò con il padre come rappresentante. Nel 1980 la famiglia mise su un bar a Firenze, dove Marco dava una mano, assieme alla sorella Susanna.

Marco partì per il servizio militare; il giorno successivo al suo ritorno, il 22 agosto1984, sua madre morì a causa di un tumore.

Esordi e il debutto a Sanremo

Il suo impegno nella musica crebbe: andò per sei mesi a Modena, componendo e facendo arrangiamenti per musica da discoteca in uno studio di registrazione, dai quali uscirono vari successi tra i quali 'Italian boys - Forever Lovers'. In seguito tornò a Firenze per ricominciare a studiare composizione, armonia e melodia, mentre faceva piano-bar dove capitava. Ebbe come maestro Walter Savelli, pianista di Claudio Baglioni e maestro di numerosi altri artisti famosi. Nonostante avesse realizzato molti pezzi (compresa la sigla per una discoteca), Marco trovava difficoltà al momento della loro presentazione alle case discografiche, che lo accusavano di non avere “la faccia dell'artista” e di produrre canzoni dai testi troppo atipici rispetto a quello che la gente si aspettava di ascoltare.

Marco Masini

Grazie a Bob Rosati, arrangiatore e proprietario di uno studio a Sesto Fiorentino, Marco cominciò a fare i primi provini: conobbe Beppe Dati, compositore e poeta con il quale realizzò alcuni brani. Nel 1986 arrivò l'incontro importante con Giancarlo Bigazzi, nello studio di Settignano, dove Marco gli fece ascoltare alcuni provini. Bigazzi lo mise al lavoro per migliorare le sue doti: Marco partecipò alla realizzazione di alcune colonne sonore (Mediterraneo, Mary per sempre, Ragazzi fuori), fu la voce guida di "Si può dare di più" (portata a Sanremo dal trio Morandi, Ruggeri e Tozzi) e fu concertista dal vivo nella tournée di Tozzi al Royal Albert Hall di Londra (suoi sono gli arrangiamenti, le tastiere ed il remix di Immensamente). Partì per il primo tour nel 1987, poi fu ancora in tournée con Raf, del cui album Cosa resterà degli anni ottanta è stato responsabile di realizzazione ed arrangiamenti. Nel 1988 uscì un 45 giri intitolato Uomini per iniziativa di Mario Ragni, con il quale Marco avrebbe dovuto partecipare a Sanremo di quell'anno, ma poi al suo posto ci andò Charlie Deanesi. Sempre nel 1988 uscì un 45 giri dove canta in duetto con Rosita Celentano dal titolo Dal tuo sguardo in poi. Marco non si arrese: dopo essersi riconciliato con il padre, iniziò a scrivereDisperato, lavorando poi con Bigazzi e Dati sul testo. Era il 1990 e partecipò a Sanremo con questa canzone, arrivando primo tra le Nuove Proposte. Tornato dall'America (per aver partecipato a Sanremo in the World), Marco cominciò la realizzazione del suo primo album, Marco Masini, per il quale erano pronte solo Disperato e Dal buio, scritta poco tempo prima per Massimo Ranieri[3].

Secondo album

Per partecipare al Festival di Sanremo 1991 aveva preparato un brano dal titolo Ossigeno, ma poi venne scelta Perché lo fai, che si piazzò al terzo posto, dopo Riccardo Cocciante e Renato Zero, ed il cui singolo risultò poi in assoluto il più venduto in Italia quell'anno.

Uscì il secondo album dal titolo Malinconoia (parola proveniente dall'unione dei termini "malinconia" e "noia"). Marco cominciò a preparare la sua prima tournée, assieme agli amici con i quali aveva suonato e realizzato alcuni dischi, tra i quali: Mario Manzani (chitarre), Massimo Rastrelli (chitarre, con il quale aveva pure suonato negli “Errata Corrige”), Bruno Illiano (computers e tastiere), Marcello De Toffoli, Cesare Chiodo (basso), Alfredo Golino (batteria), Andrea Corsellini (fonico). Nello stesso anno partecipò al Festivalbar, dove vinse il premio per il miglior album dell'anno, mentre il video diMalinconoia, registrato in un concerto al Palaeur di Roma, vinse come miglior videolive di Riminicinema '91. L'album vendette oltre un milione di copie.

Successi e polemiche

Dopo essersi chiuso in uno studio di registrazione vicino ad Orvieto, il 14 gennaio del 1993 Marco fece uscire T'innamorerai, l'album che gli aprì le porte del mondo, nonché l'album dello scandalo perché conteneva il pezzo Vaffanculo, che suscitò polemiche e censure sia in TV che in radio. Masini collabora in quest'album con il regista bolognese Stefano Salvati, nel videoclip T'Innamoreraicompare anche il modello Lorenzo Zanirato.

Nel frattempo in Spagna, dove una raccolta di brani tratti dai primi due album, intitolata Marco Masini, aveva già avuto grande successo, ottenne il disco d'oro con quest'album pubblicato in spagnolo(come Te enamorarás). T'innamorerai uscì anche in Germania e Francia, ottenendo anche qui il "disco d'oro". Nel gennaio del 1995 uscì il quarto album, Il cielo della vergine, pubblicato in Italia,SvizzeraBelgioOlandaGermania e, in versione spagnola (El cielo de Virgo), Spagna e America Latina.

Anche quest'album fu oggetto di critiche per le due canzoni Bella stronza e Principessa, entrambe molto dirette ed esplicite.

1996-99

Nel 1996 uscì L'amore sia con te, una compilation dei maggiori successi di Marco, con l'aggiunta del brano inedito che dava il titolo alla raccolta e Meglio solo, un vecchio brano del 1989 inciso nel lato B del 45 giri di Disperato. La raccolta venne pubblicata contemporaneamente nei paesi in lingua spagnola con il titolo Mi amor allí estará e con una tracklist leggermente differente. In estate, invece, partì il tour L'amore sia con te. Nel 1997Enrico Ruggeri chiamò Marco per interpretare con lui il brano La gente di cuore, contenuto nell'album Domani è un altro giorno di Ruggeri. Dopo quasi quattro anni di silenzio, il 12 novembre 1998 uscì l'album Scimmie, pubblicato dall'etichetta Ma.Ma., fondata da lui stesso e da Mario Manzani e Marco Poggioni. Questo nuovo album segnò una svolta nella produzione di Marco, che si presentava anche al pubblico con un nuovo look: barba e capelli bianchi. Ma, soprattutto, segnò il distacco da Bigazzi, il vecchio maestro di Marco, che aveva segnato l'inizio della sua carriera musicale. Il disco è molto più Rock ed i testi sono, in generale, meno sentimentali, ma anche più ermetici: con Scimmie Marco disse di aver voluto riprendere la musica degli anni settanta che tanto aveva amato e che cominciava a tornare di moda: quanto mai positivo il parere della critica, non lo è stato altrettanto quello del pubblico, che decretò il fallimento commerciale di un album non capito. Ma nel 1999 un ritorno al passato colpì l'artista, forse per le polemiche dei fan che rivolevano il vecchio Masini di cui si erano innamorati, le canzoni d'amore ed i testi dalla grande poesia e profondità. Dopo l'uscita del singolo Il giorno più banale nel Natale di quell'anno (un augurio ai nostri sfortunati fratelli dei paesi poveri), la conferma definitiva fu il suo ritorno a Sanremo, nel 2000, con la canzone Raccontami di te, arrivata quindicesima, penultima: Marco accettò molto volentieri il risultato (considerando il quindicesimo un posto d'onore, visti altri illustri precedenti), nonostante l'infiammarsi da più parti di accese polemiche sul nuovo sistema di votazioni, che aveva portato a risultati assolutamente inaspettati. Nel 1997 è uno dei protagonisti del Lombardia Festival diretto da Luigi e Carmelo Pistillo (collaborazione artistica di Marco Mangiarotti).

Anni 2000

Contemporaneamente al festival (il 22 febbraio2000) uscì l'album Raccontami di te, contenente la canzone presentata a Sanremo, Il giorno più banale (reintitolata Il giorno di Natale) ed altre nove canzoni che uniscono, in parte, i nuovi arrangiamenti di Scimmie ai temi poetici ed alle melodie dolci caratteristici dei primi album. Il 27 marzo 2000 Masini cominciò anche il nuovo tour Raccontami di te, di notevole successo, svoltosi in due sessioni: una primaverile, teatrale, ed una estiva, nelle piazze di molte città d'Italia.

Terminato il tour, a neppure un anno di distanza dalla pubblicazione dell'ultimo album, il 26 gennaio2001 Marco fece uscire Uscita di sicurezza, un disco contenente ben 14 nuove canzoni, scritte durante tutto l'arco della sua carriera, una sorta di "diario segreto" portato alla luce. Tra i nuovi brani spicca una reinterpretazione del famosissimo brano del gruppo metal americano MetallicaNothing Else Matters ed una canzone dedicata alle adozioni a distanza, con la quale Marco volle abbracciare la causa dei bambini del Sudan.

Ritiro e ritorno

Il martedì 17 aprile di quell'anno Masini rese pubblico l'annuncio del suo ritiro dalla carriera di cantautore, giustificandolo con quello che definiva un accanimento della critica e della censura che avrebbe riservato un trattamento persecutorio nei suoi confronti, impedendogli di divulgare i suoi album nei principali canali promozionali.

Con l'intenzione di non disdire impegni presi diversi mesi prima, partì comunque a fine aprile il tour 2001, protrattosi fino ad ottobre e svoltosi nelle piazze di molti paesi di provincia in tutta Italia.

L'autunno 2003 segna il ritorno di Marco Masini con l'etichetta indipendente MBO Music di Mario Ragni (suo scopritore ai tempi della Dischi Ricordi). Il lavoro, presentato alla stampa il 7 ottobre 2003, ha come titolo Il mio cammino, un album che ripercorre la sua storia con nuovi arrangiamenti e con tre canzoni inedite GenerationIo non ti sposerò e Benvenuta.

Sanremo 2004

Marco si presenta, per la quarta volta, sul palco del teatro Ariston di Sanremo per il 54º Festival della canzone italiana. Il titolo della canzone è L'uomo volante, una visione poetica del desiderio di essere genitore accompagnata musicalmente da una melodia facile, penetrante, memorizzabile fin dal primo ascolto, dove la voce di Masini caratterizza ed emoziona con una intensa "ballad" dai toni decisamente più morbidi rispetto al suo repertorio precedente. Con questa canzone, il 6 marzo Marco vince il Festival. In concomitanza con il grande evento, esce sul mercato discografico l'albumMasini, una nuova edizione de …Il mio cammino con l'aggiunta di 2 brani inediti, appunto L'uomo volante e E ti amo. Questo nuovo percorso trova l'artista rinnovato, non solo dal punto di vista musicale – artistico, ma anche a livello d'immagine. Il 17 marzo2004, presso l'Auditorium di Roma, viene presentato alla stampa il tour teatrale di Masini, che lo vede ospite nelle più grandi città italiane, con partenza dall'Auditorium di Roma il 22 marzo e con termine al Teatro Nuovo di Milano il 19 aprile. Tutte le date del tour sono aperte dal giovane cantautore Andrè.

E ti amo

Dopo il Tour Teatrale svoltosi all'insegna del tutto esaurito, Marco Masini, riparte con un nuovo Tour nei Palasport della penisola; a completamento di questo nuovo evento l'artista incontrerà i giovani nelle scuole delle città che ospiteranno i suoi concerti. Nel mese di maggio esce il suo nuovo singolo E ti Amo. Con questa canzone, Masini “L'uomo volante “ parteciperà ai maggiori eventi televisivi dell'estate 2004 senza dimenticare il Tour estivo che lo vede protagonista nelle maggiori città della penisola. Dalla fine di settembre con la pubblicazione del CD Masininei paesi europei (Olanda,Belgio, Lussemburgo,Svizzera,Germania e Austria) inizierà il suo tour internazionale. Il 19 novembre 2004 esce il primo DVD e il primo CD dal vivo dell'artista. Il doppio cd contiene il concerto live tenuto al Palasport di Firenze il 18 maggio2004 mentre il dvd, oltre al concerto stesso, raccoglie molteplici momenti vissuti da Masini in questo straordinario anno trascorso tra il suo pubblico, con i suoi musicisti, le interviste, i backstage e naturalmente i suoi fan.

2005 e 2007

Il 2005 vede di nuovo Marco Masini protagonista al 55º Festival della Canzone Italiana di Sanremo con il brano Nel mondo dei sogni. Il 10 giugno 2005 esce, dopo 4 anni e mezzo dalla sua ultima pubblicazione, il nuovo CD dal titolo Il giardino delle api. È stato tra i testimoni che hanno animato la “XX Giornata delle gioventù “ a Colonia. Riceve a due mesi dalla pubblicazione il Disco D'Oro.

Dalla fine di settembre 2005 è in tour tra Germania, Svizzera e Belgio. Il Tour Teatrale Italiano partirà il 2 dicembre dall'Auditorium Pio di Roma; seguiranno altre date nelle principali città italiane.

L'11 novembre esce nei negozi il nuovo singolo, estratto da “Il Giardino delle Api”, Rimani così, contenente la sigla del cartone animato in onda su Italia 1Shaman King, composta ed interpretata dallo stesso artista.

Dopo un lungo tour della durata biennale, svoltosi in estate nelle piazze ed in inverno nei teatri italiani e nei club dell'Europa centrale (SvizzeraGermania e Belgio), nel novembre del 2006 un nuovo progetto inedito vede Marco Masini coinvolto con Umberto Tozzi nella produzione dell'album Tozzi Masini, contenente tre nuove canzoni scritte a quattro mani dai due artisti, un duetto su T'innamoreraipiù sei brani di Tozzi reinterpretati da Masini e sei di Masini reinterpretati da Tozzi. Questo connubio artistico, che si presenta con un biglietto da visita di oltre cinquanta milioni di dischi venduti dai due protagonisti nell'arco della loro carriera, è voluto con forza dal direttore artistico di MBO Music Mario Ragni, da un'idea risalente ancora al 1987 con la già citata Si può dare di più. La scintilla è data dalla partecipazione quasi casuale di Marco ad un concerto di Tozzi all'Olympia di Parigi del 15 febbraio2006, che entusiasma il pubblico francese. Tozzi Masini viene dunque anticipato in radio dal singolo Come si fa...?, un brano moderno che riesce ad inserire le cornamuse all'interno di un ritmo assolutamente pop e che cattura l'interesse dei network radiofonici, anche di quelli dedicati ad un pubblico più giovane e solitamente meno propensi a passare la musica dell'inedita coppia (che ama farsi chiamare ironicamente il “duo di picche” o i “bifolk”), ormai non più giovanissima. Segue un tour nei teatri di tutta Italia, un paio di date nelle piazze ed anche qualche tappa estera (Svizzera e Canada), che rende possibile un secondo tipo di connubio, questa volta quello del pubblico dei due artisti, riuniti in un unico coro appassionato.

Il progetto con Umberto Tozzi termina nell'estate del 2007, ma Marco prosegue senza sosta l'attività: dopo un tour estivo nelle piazze italiane, intraprende un lungo tour acustico (“unplugged”) nei club dell'Europa centrale, promuovendo, tra l'altro, anche la raccolta Caro babbo, edizione per il mercato estero di Ci vorrebbe il mare, quest'ultima uscita il 27 ottobre2006 e contenente tutte le canzoni del primo album di Marco risuonate e reinterpretate, nonché, per la prima volta su CD, Uomini e Bugie, oltre all'ormai introvabile (almeno su supporto fisico) Meglio solo.

Dal 2008 ad oggi

Nel 2008 Masini promuove un tour nei teatri italiani per presentare il suo spettacolo recitato, scritto assieme a Beppe Dati, dal titolo Il brutto anatroccolo. Ispirandosi liberamente alla favola di Hans Christian Andersen, Masini ripercorre la propria vita, legando a ciascun momento i brani che meglio si sposano con il filo narrativo.

Nel 2009 Masini si presenta al Festival di Sanremo con la canzone L'Italia, arrivando al 9º posto[4].

Successivamente pubblica il suo ultimo album L'Italia... e altre storie che contiene il brano di Sanremo ed altri 9 inediti, 8 dei quali scritti in collaborazione con Beppe Dati, mentre Gli anni che non hai è stata scritta in collaborazione con Giorgio Faletti. Il 17 aprile a Roma inizia il tour2009 del cantautore.

Nel 2010 torna sul palco dell'Ariston accompagnando Povia nella quarta serata del 60º Festival di Sanremo in una versione acustica del branoLa Verità.

Il 23 novembre 2010 per festeggiare i 20 anni di carriera del cantautore esce la raccolta live Un palco lungo... 20 anni!, contenente la registrazione del concerto svoltosi il 14 maggio2009 al Nelson Mandela Forum di Firenze[5].

Nel 2011 il cantante dichiara pubblicamente di essersi innamorato di Aurora Nardozzi, con la quale va a convivere[6].

Sempre nel 2011 Masini comunica l'interruzione temporanea della collaborazione con l'amico ed autore di sempre Beppe Dati (il quale firma solo due brani di questo nuovo album del 2011) ed al contempo, l'inizio di una nuova collaborazione con il compositore Antonio Iammarino, già collaboratore ed autore di musica e testi di altri elementi di spicco della Musica Italiana come Raf, Enrico Ruggeri, Patty Pravo ed altri noti artisti Italiani[7]

Il 27 settembre2011 esce il nuovo album dal titolo "Niente d'importante", che debutta direttamente all'8ª posizione dei dischi più venduti in Italia.

Discografia

Album

Anno

Titolo

Lingua

Versioni

Venduto in

Premio

1990

Marco Masini

Italiano

CD/MC/LP

Disco di Platino

1991

Malinconoia

Italiano

CD/MC/LP

Disco di Platino

1992

Marco Masini

Spagnolo

CD/MC/LP

-

1993

T'innamorerai

Italiano

CD/MC/LP

Disco di Platino

1993

Te enamorarás

Spagnolo

CD/MC/LP

-

1995

Il cielo della vergine

Italiano

CD/MC

Disco d'Oro

1995

El cielo de virgo

Spagnolo

CD/MC/LP

-

1996

L'amore sia con te

Italiano

CD/MC

Disco d'Oro

1996

Mi amor allí estará

Spagnolo

CD/MC

-

1998

Scimmie

Italiano

CD/MC

-

2000

Raccontami di te

Italiano

CD/MC/LP

-

2001

Uscita di sicurezza

Italiano

CD Extra/MC

-

2001

Collezione vol.1

Italiano

CD Extra/MC

-

2002

Collezione vol.2

Italiano

CD Extra/MC

-

2003

Il mio cammino

Italiano

CD/MC

-

2004

Masini

Italiano

CD/MC

-

2004

Masini live

Italiano

CD/DVD

-

2004

Ti racconto di me

Italiano

CD/DVD

-

2005

Il giardino delle api

Italiano

CD

Disco d'Oro

2006

Ci vorrebbe il mare

Italiano

CD

-

2006

Tozzi Masini

Italiano

CD

-

2009

Il meglio di Marco Masini

Italiano

CD

-

2009

L'Italia... e altre storie

Italiano

CD

Disco d'Argento

2010

Un palco lungo... 20 anni!

Italiano

CD

-

2011

Niente d'importante

Italiano

CD

...

Singoli

 

 

Anno

Titolo

Lingua

Versioni

Venduto in

ITA Top chart

1988

Uomini

Italiano

7/EP

  

-

1988

Dal tuo sguardo in poi (con Rosita Celentano)

Italiano

7

-

1990

Disperato

Italiano

7

6

1991

Perché lo fai

Italiano

7/CD (solo Francia)

 

2

1991

Ti vorrei

Italiano

7/CD (solo Francia)

 

-

1992

Te querré

Spagnolo

7

-

1993

Vaffanculo

Italiano

CD/EP

 (ed. limitata) - 

1

1993

Vaffanculo

Spagnolo

CD

-

1993

T'innamorerai

Italiano

CD/EP

2

1993

Te enamorarás

Spagnolo

CD

-

1993

La libertad

Spagnolo

CD

-

1995

Bella stronza

Italiano

CD

1

1995

Principessa

Italiano

CD

2

1995

Bella idiota

Spagnolo

CD

-

1995

Princesa

Spagnolo

CD

-

1996

L'amore sia con te

Italiano

CD

 

10

1999

Fino a tutta la vita che c'è

Italiano

CD

12

1999

Il giorno più banale

Italiano

CD

7

2003

Generation

Italiano

CD

3

2004

L'uomo volante

Italiano

CD

8

2004

E ti amo

Italiano

CD

5

2005

Nel mondo dei sogni

Italiano

CD

8

2005

Il giardino delle api

Italiano

CD

9

2006

Come si fa... ?

Italiano

CD

10

2009

L'Italia

Italiano

iTunes Store

12

2011

Niente d'importante

Italiano

iTunes Store

 

2011

Non ti amo più

Italiano

iTunes Store

 

Concludo con un acrostico dato personalmente a Marco Masini

Malinconicamente 

Armonico

Riesci

Con 

Ogni

Mezzo

A

Stupirci

Intonando 

Note

Indimenticabili

Condividi post

Repost 0
Published by nonsoloparole2012
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di nonsoloparole2012
  • Blog di nonsoloparole2012
  • : QUESTO BLOG è PER METTERE AL CORRENTE LE PERSONE DELLA MIA PASSIONE A FARE GLI ACROSTICI
  • Contatti

LA STORIA DEGLI ACROSTICI

ACROSTICO

Un acrostico (dal greco tardo κρόστιχον, composto di κρον, «estremo» e στίχος, «verso») è un componimento poetico in cui le lettere o le sillabe o le parole iniziali di ciascun verso formano un nome o una frase, a loro volta denominate acronimo.

In origine l'acrostico aveva certamente una funzione mnemonica e probabilmente una funzione magica. Si possiedono esempi di acrostici già in composizioni sacre babilonesi, per esempio quella che presentava così il nome del suo autore: «Saggil-kinam-ubbib, sacerdote degli incantesimi di Babilonia». Altri esempi di acrostici dell'antichità sono alcuni salmi della Bibbia, i cosiddetti "Salmi alfabetici" in cui l'inizio di ogni verso presenta, nell'ordine, tutte le lettere dell'alfabeto (Salmi 25, 34, 119).

I più antichi esempi di acrostici in greco risalgono ad Arato e a Nicandro vi sono numerosi acrostici tra gli epigrammi dell'Antologia Palatina e nell'opera di Dionigi il Periegeta. Nella letteratura latina Cicerone testimonia che Ennio fu autore di acrostici; gli argomenti in versi delle commedie di Plauto, presentano in acrostici il titolo delle commedie stesse.

Fra i poeti cristiani, acrostici furono composti da Commodiano nelle sue Instructiones. La tradizione dell'acrostico continuò nel  Medioevo e poi nella letteratura italiana: molto famoso è l'acrostico costituito dai capoversi delle terzine dell'Amorosa visione con cui il Boccaccio dedicò l'opera a Maria d'Aquino.

Famoso è anche l'acrostico posto all'inizio del Commento morale a Giobbe di Gregorio Magno miniato da Florentius.

Sono definiti acrostici anche i termini che risultano dalle lettere iniziali di singole parole anziché di versi: l'esempio più noto è l'acrostico cristologico IΧΘΥΣ, "pesce", costituito dalle iniziali della formulaησος ΧριστςΘεο Υἱὸς Σωτήρ, (Gesù Cristo Salvatore Figlio di Dio). Celebre è anche la scritta Viva V.E.R.D.I. che alcuni patrioti italiani avrebbero scritto sui muri di Modena durante i moti risorgimentali del 1859, per dissimulare l'acclamazione (Viva Vittorio Emanuele re d’Italia. Un esempio di acrostico di epoca più recente, ispirato alle vicende della prima e della seconda guerra del Golfo, è quello ironicamente ricalcato sulle lettere della parola B.U.S.H.Bisogna Uccidere Saddam Hussein.

L'opera Gödel, Escher, Bach - Un'eterna ghirlanda brillante di Douglas Hofstadter fa ampio uso dell'acrostico.

Nell'anno 2003 sono stati pubblicati 160 acrostici con i nomi femminili più comuni, scritti dal poeta "Onjr" e distribuiti singolarmente, su versione cartolina, dalla "Sunflower edizioni". L'anno successivo la raccolta si è arricchita di altri 40 acrostici con i nomi maschili più comuni, il tema ricorrente in tutti i componimenti è stato comunque l'amore.

Nell'ottobre del 2007 Vincenzo Mazzitelli ha composto e pubblicato un intero poema acrostico, dal titolo Storia di un satiro religioso. L'acrostico più lungo del mondo, nel quale l'acrostico costituisce la chiave di lettura dell'intero testo. 

 

UN VIDEO CHE RACCOGLIE TUTTO

 


 

SE SIETE INTERESSATI ANCHE VOI AD AVERE UNA PERGAMENA CON L'ACROSTICO DELLA VOSTRA DITTA,DELLA SOCIETà SPORTIVA O ANCHE DEL VOSTRO NOME CONTATTATEMI:

S_LUBRANI@HOTMAIL.COM (STEFANO)

320-8866446(CAMILLO)

CREDITS

 

CONCEPT,DESIGN E COMUNICAZIONE 

S_LUBRANI@HOTMAIL.COM

392-5299478

HTTP:\\TUTTOBLOG77.OVER-BLOG.IT

FACEBOOK:LUBRANI STEFANO 

ATTIVITà

Pergamena3 (6) PERGAMENA I DUE SCORPIONI

 

Pergamena3 (7) PERGAMENA FOLGORE

PERSONE FAMOSE

 

 

Pergamena3 (8) PERGAMENA SABRINA BILLOTTA

PERSONE COMUNI

 

 Pergamena3PERGAMENA LUBRANI STEFANO

 

Pergamena3 (1) PERGAMENA DURANTI FRANCESCO

 

Pergamena3 (2) PERGAMENA GIANI ALBERTO

 

Pergamena3 (3) PERGAMENA ANGELA TULIPANO

 

Pergamena3 (5) PERGAMENA GABRIELE NERI